Guida alle batterie degli apparecchi acustici

Le batterie per apparecchi acustici più usate sono le batterie zinco-aria. Queste batterie consistono in piccoli dischi d'argento, non sono ricaricabili e devono essere eliminate dopo l'uso.

Le batterie per gli apparecchi acustici sono disponibili in cinque misure. Scegli quelle giuste in base al modello e alle dimensioni dei tuoi apparecchi acustici. L'industria degli apparecchi acustici ha dotato le confezioni delle batterie di codici numerici e a colori, per facilitare l'acquisto delle parti di ricambio: 5-rosso, 10-giallo, 13-arancione, 312-marrone, 675-blu. Anche l'etichetta adesiva sul retro della batteria ha un codice a colori.

Puoi acquistare le batterie presso lo studio del tuo audioprotesista, in farmacia, e online. Il costo delle batterie può essere parzialmente o interamente coperto da alcuni piani di assicurazione sanitaria. Per trovare il negozio Beltone più vicino a te, inserisci il tuo codice postale nel localizzatore Beltone che vedi su questa pagina.

Come funzionano le batterie zinco-aria ?

A differenza delle più comuni batterie AA, AAA e a 9 volt, le batterie zinco-aria vengono attivate dall'ossigeno presente nell'aria. In assenza di ossigeno, le batterie zinco-aria non funzionano.

Prima di inserire la batteria negli apparecchi acustici, occorre rimuovere l'etichetta adesiva sul retro della batteria. L'etichetta serve a mantenere carica la batteria, ed evita che lo zinco al suo interno venga attivato. Una volta rimossa l'etichetta, piccole molecole di ossigeno penetrano all'interno della batteria attraverso dei piccoli fori. I fori sono grandi a sufficienza per far entrare l'ossigeno, ma abbastanza piccoli da evitare che il liquido della batteria fuoriesca. La fuoriuscita del liquido è impedita anche da un filtro dietro ai fori. Ricorda: una volta rimossa l'etichetta, la batteria deve essere usata! Risigillare la batteria non arresterà il processo di attivazione. Perciò, assicurati che l'etichetta sia integra fino al momento in cui userai la batteria.

Poiché l'ossigeno passa attraverso dei piccoli fori e un filtro, esso viene assorbito lentamente. Ecco perché è importante aspettare un minuto intero prima di inserire la batteria, e chiudere lo sportellino della batteria una volta rimossa l'etichetta. In caso contrario, la batteria potrebbe non assorbire ossigeno a sufficienza per alimentare correttamente i tuoi apparecchi acustici.

Quanto durano le batterie?

La vita utile delle batterie varia a seconda del modello di apparecchio acustico. Alcuni dispositivi richiedono una potenza maggiore per funzionare in modo ottimale. Gli apparecchi acustici digitali contengono dei circuiti sofisticati che offrono un udito quasi naturale in una grande varietà di ambienti, e ciò richiede una maggiore potenza rispetto agli apparecchi acustici analogici. Di solito, le batterie degli apparecchi acustici digitali durano dai 5 ai 7 giorni. Se le tue batterie hanno una durata minore, fai controllare i contatti e il consumo della batteria dal tuo audioprotesista. La maggior parte delle batterie ha una vita utile di circa tre anni.


Ottieni delle prestazioni ottimali dalle batterie degli apparecchi acustici

Per garantire la massima durata delle batterie, conservale a temperatura ambiente. L'esposizione al calore potrebbe ridurne la vita utile, così come l'uso o la conservazione in ambienti umidi come il bagno o il frigorifero. Non mettere le batterie in tasca o in borsetta, poiché potrebbero venire a contatto con oggetti metallici, come monetine o chiavi, che potrebbero causare un corto circuito.

Per delle prestazioni ottimali, aprire il vano batteria degli apparecchi acustici quando non li si sta indossando. In questo modo, si ridurrà il consumo della batteria e la formazione di umidità. Per prolungare la vita utile delle batterie, spegnere gli apparecchi acustici quando non sono utilizzati.

Batterie zinco-aria senza mercurio

Tradizionalmente, nelle batterie degli apparecchi acustici venivano inserite piccole quantità di mercurio per migliorare la conduttività e stabilizzare i materiali interni. Il mercurio è utilizzato anche in altre batterie a bottone, come le batterie degli orologi.

La percezione dell'opinione pubblica è che il mercurio utilizzato nelle batterie degli apparecchi acustici può essere dannoso agli utenti dei dispositivi e all'ambiente. Alcuni stati hanno emanato un divieto di vendita di batterie per apparecchi acustici contenenti mercurio. Tuttavia, la maggior parte dei produttori di batterie per apparecchi acustici ha introdotto volontariamente delle batterie "a mercurio zero" che garantiscono le stesse prestazioni delle batterie che contengono mercurio.